.: Prossimi Ritiri

 Ritiro per Giovani
SABATO 15 Ottobre
VI ASPETTIAMO ALLE 15:30 NELLA NOSTRA CASA
IN VIA LORETO 220
PALESTRINA

CATECHESI, ADORAZIONE, SANTA MESSA
NON CI SARANNO I COLLOQUI CON PADRE GIOVANNI

 
Thursday 01.01.1970 - 01:00

Corinaldo Ottobre 2012, presiede il Vescovo Mons. Orlandoni

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Sr. Miriam, Sr. Francesca, Padre Giovanni, Fr. Angie

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini, Padre Giovanni

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Padre Giovanni

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Celebrazione della Santa Messa durante un ritiro

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Padre Giovanni durante la celebrazione della Santa Messa

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Domenica delle Palme 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La domenica delle Palme

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Padre Giovanni celebra a Napoli nella chiesa di s. Alfonso

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Consacrazioni 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Consacrazioni 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Celebrazione della Santa Messa con Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Celebrazione della Santa Messa con Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Celebrazione della Santa Messa con Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Sorella Miriam

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Sorella Alba

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Sorella Miriam

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro adulti 2011

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La Comunitá in pellegrinaggio a Medjugorje

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La Comunitá con il Vescovo Orlandoni

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro: "Chiamati da Maria"

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Domenica delle Palme

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani 20 Gennaio 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 16 Dicembre 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 27 Gennaio 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Fratelli Laici 02 Dicembre 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani 18 Novembre

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 25 Settembre 2011

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 16 Dicembre 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 25 Novembre 2012

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Fratelli Laici 2 Ottobre 2011

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Mons. Domenico Sigalini Imprimatur

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Casa Nazareth Settembre 2011 Verona

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Benedizione della statua Madre del Buon Pastore  Settembre 2011

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Consacrazioni 20 Aprile 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Famiglia Apostolica per la Chiesa Madre del Buon Pastore

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La Famiglia Apostolica in Pellegrinaggio a Ceri prima delle Consacrazioni

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani -  foto insieme ad alcuni genitori venuti per l'Agape fraterna 21 Aprile 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La Famiglia Apostolica davanti al santuario Madonna del Campo Comune di Cave (RM)

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Cappellina "Madre del Buon Pastore"

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Angolo di preghiera

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Casa Madre di Palestrina

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Maria Madre del Buon Pastore

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Festa di mezza Estate alla Madre del Buon Pastore

Thursday 01.01.1970 - 01:00

La Famiglia Apostolica per la Chiesa “Madre del Buon Pastore”dà inizio all’Anno Calabriano

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro giovani del 20 ottobre 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro spirituale per giovani Novembre 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro fratelli laici del 1 dicembre 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani Dicembre 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ultima domenica d'Avvento Dicembre 2013

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro 19 Gennaio 2014

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro intercomunitario a Corinaldo sulla nostra spiritualita' -  8/9 Febbraio 2014

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani 16 Marzo 2014

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Consacrazioni 10 Maggio 2014

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Ritiro Giovani 18 Maggio 2014 - L'Avarizia

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Conclusione dell'anno formativo LAICI APOSTOLICI

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Visita del padre alla Famiglia di Corinaldo

Thursday 01.01.1970 - 01:00

Adorazione in cripta

Previous
Next

...Un Pensiero per Meditare...

"Chi trascura i propri genitori non è degno di avere un Dio come Padre"

Don Giovanni

NON DESIDERARE TUTTO CIO’ CHE E’ DEL TUO PROSSIMO

ULTIMO INCONTRO DI FORMAZIONE PER GIOVANI

Domenica 19 abbiamo partecipato all’ultimo ritiro di formazione per giovani di questo anno pastorale alla casa Madre del Buon Pastore.

Abbiamo affrontato gli ultimi due comandamenti in cui ci viene chiesto di non desiderare il partner e le cose che appartengono ad altri.

Il padre don Giovanni ci ha spiegato che l’invidia è la matrice di ogni cattivo desiderio e la spinta al male e quindi al peccato.

Tale spinta o propensione al male è detta concupiscenza, che san Paolo ci dice essere presente nel cuore, negli occhi e sulle labbra.

Vediamo ciò che ci piace, lo desideriamo e cerchiamo di possederlo con modi leciti e anche illeciti. Per vincere la concupiscenza abbiamo bisogno di pregare e di impegnarci nelle virtù della castità e della povertà con la forza della temperanza.

Questa grazia abbiamo domandato a Gesù nel sacramento durante l’adorazione eucaristica che fratel Angie e sorella Alba hanno animato con tanto impegno. Dopo un buon esame di coscienza, molti dei convenuti si sono accostati al sacramento della confessione.

Il padre ha poi celebrato l’Eucarestia alla quale hanno partecipato anche tante persone venute da Cerveteri e che fanno parte dei cenacoli di preghiera.

Una buona cenetta ha concluso il nostro incontro, tra canti, risate e chiacchiere tra amici.

Chissà cosa ci riserverà don Giovanni per gli incontri di formazione del prossimo anno, mah staremo a vedere, anche se già ne sentiamo la nostalgia.

Intanto auguriamo a tutti i convenuti di questo anno pastorale trascorso un sereno e fruttuoso tempo di vacanze estive ricordando come ci dice sempre il padre che comunque e dovunque andiamo, il Signore non va mai in ferie.

UN CUOR SOLO E UN’ANIMA SOLA  PER L’ETERNITA’

Il 18 giugno presso la bellissima basilica di S. Pancrazio a Roma si sono uniti in matrimonio Federico Frattini e Flavia. Federico è il figlio primogenito dei nostri fratelli laici Amedeo e Marinella. Una bellissima cerimonia presieduta dal nostro padre don Giovanni. Erano presenti alle nozze anche la sorella Francesca e fratel Angie; quest’ultimo con vera maestria ha omaggiato gli sposi col suonare per loro al violino l’Ave Maria di Schubert, donando così, a tutti gli invitati, emozione e commozione. Ai novelli sposi il nostro più caro augurio di lunga e serena vita insieme. 

ACCOLGO TE E PROMETTO DI ESSERTI FEDELE SEMPRE

Il 2 giugno il padre don Giovanni ha benedetto le nozze del nostro primo fratello laico, Andrea Frasca con la sua sposa Marzia. La cerimonia, sobria ma tanto sentita, è stata celebrata presso la chiesa parrocchiale di S. Maria Madre della Misericordia in via dei Gordiani a Roma. Tra gli invitati anche alcuni consacrati e laici apostolici che si sono stretti agli sposi e alle loro famiglie con gioia e affetto. Fratel Angie al violino, la sua mamma Margarita all’organo e il caro Massimo al flauto traverso hanno reso la cerimonia veramente un angolo di Paradiso. Buon cammino insieme ai nostri  Andrea e Marzia!

“TU SEI UNICO”

E’ il titolo del 38° pellegrinaggio Macerata-Loreto avvenuto sabato  scorso, riprendendo la frase pronunciata da Papa Francesco a un pellegrino giunto in piazza San Pietro ed esprime lo sguardo commosso di Gesù davanti ad ognuno di noi, colpito dal valore di ciascuno, desideroso che questo tesoro non sia ridotto o vada perduto.

Un mio amico dottore mi ha proposto di fare servizio nella distribuzione della santa Eucaristia, essendo ministro straordinario e con gioia ho accettato l’invito. Siamo entrati allo stadio Helvia Recina di Macerata dopo aver preso il “pass-ministri” e il tempo non ci ha aiutato inizialmente, ma subito prima dell’inizio della santa messa la pioggia ha cessato: eh sì la Madonna ha ascoltato la nostra supplica!

 .: leggi tutto

LA RIPARAZIONE

La settimana scorsa e precisamente giovedì nel giorno della solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, abbiamo avuto la gioia di ospitare nel Santuario di s.Maria Goretti l’Incontro Eucaristico Regionale Marche dell’ALER, l’Associazione Laicale Eucaristica Riparatrice. Che grande dono il Signore ci ha fatto e in che giorno speciale! Tutto ha coinciso per Suo volere! Come inizio la recita insieme delle Lodi e la “Consacrazione a Gesù Sacramentato”. Il Presidente, il sig.Paolo Baiardelli, ha introdotto la conferenza partendo dalla Parola di Dio citando san Paolo che proprio ai cristiani di Tessalonica dice: “In ogni cosa fate eucaristia” (5,18a). Essi sono chiamati a prolungare il rendimento di grazie in ogni situazione, a ringraziare Dio per tutto ciò che a uno tocca. La quotidianità diventa l’altare su cui si dona a noi l’amore di Dio e sul quale noi poniamo l’offerta di noi stessi. San Paolo ci invita, quindi, a essere dono in ogni momento della nostra vita. Poi ha citato il III articolo della bolla di indizione del Giubileo “Misericordiae Vultus” dove “..siamo chiamati a tenere fisso lo sguardo sulla misericordia per diventare noi stessi segno efficace dell’agire del Padre”.

 .: leggi tutto

IL NOSTRO VESCOVO DOMENICO BENEDICE LA CASA DI CAVE DEDICANDOLA A SAN GIUSEPPE

Venerdì 27 maggio alle ore 8.00 il nostro vescovo di Palestrina Mons Domenico Sigalini ha benedetto la nostra casa di Cave, dopo un anno di lavori di ristrutturazione. Il vescovo ha benedetto la casa dove risiederà una piccola comunità della Famiglia Apostolica che avrà come primo impegno la presenza e le attività del Santuario della Madonna del Campo di cui il padre don Giovanni è rettore. Già ora la comunità è presente in santuario ogni pomeriggio per la recita del S. Rosario in questo mese di Maggio, così come sabato 28 si è organizzato un pellegrinaggio giubilare alle basiliche romane di S. Giovanni, S. Maria Maggiore e S. Paolo fuori le Mura in occasione dell’anno santo della Misericordia.

Dopo la benedizione della casa, mons. Sigalini ha benedetto la cappellina dedicata a S. Giuseppe, l’altare, l’ambone, il tabernacolo, il crocifisso, la sede, l’effige del santo patrono e infine la statua della Vergine Maria posta in giardino.

.: leggi tutto

I FEDELI DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DEL CAMPO A CAVE IN PELLEGRINAGGIO GIUBILARE  A ROMA

Sabato 28 maggio un folto gruppo di fedeli (54) del Santuario della Madonna del Campo a  Cave, guidati dal loro rettore, il nostro padre don Giovanni, sono andati in pellegrinaggio giubilare a Roma.

Partiti alle ore 8.00 dal parcheggio del santuario, sono arrivati a Roma intorno alle 9:15. Don Giovanni in pullman  ha spiegato cosa fosse il giubileo e le annesse indulgenze, nonché la storia dei luoghi che avremmo visitato. Arrivati presso la basilica di San Giovanni in Laterano, qui dopo i controlli antiterrorismo ormai di rito, abbiamo passato la porta santa, dopo di ché abbiamo pregato insieme secondo le intenzioni del santo padre per l’acquisto delle sante indulgenze. Dopo un tempo di preghiera personale ci siamo diretti alla volta della basilica di Santa Maria Maggiore dove, passata la porta santa abbiamo celebrato la S. Messa nella cappella sistina, nel luogo cioè dove sono sepolti i papa S. Pio V e Sisto V.

Una bella celebrazione, sobria ma solenne, veramente sentita. Dopo l’Eucarestia abbiamo avuto tempo per la nostra preghiera personale e per le confessioni.

Ormai giunto il tempo del pranzo siamo andati a fare il nostro picnic nei pressi dei giardini di via Carlo Felice, e dopo un bel caffè o un fresco gelato in una torrida giornata quasi estiva, abbiamo visitato la basilica di S. Croce in Gerusalemme.

A S. Croce in Gerusalemme, abbiamo pregato davanti alle reliquie della Croce di Nostro Signore Gesù Cristo cantando anche con fede “Ti saluto o croce santa”, dopo una visita e una preghiera sulla tomba della piccola serva di Dio Antonietta De Meo, detta Nennolina, siamo rimontati in pullman alla volta della basilica di S. paolo fuori le mura. Anche qui abbiamo attraversato la porta santa e fatto le nostre preghiere comunitarie e personali e assistito alla suggestiva recita dei Vespri cantati dai monaci benedettini.

Stanchi ma veramente contenti, ci siamo reimbarcati alla volta della nostra città di Cave dove siamo giunti intorno alle 19.30.

E’ stata una giornata di grazia e di amicizia e il prologo di altri pellegrinaggi che verranno come momenti di incontro con i luoghi dello Spirito.

NUOVA MISSIONE PER LA FAMIGLIA APOSTOLICA PER LA CHIESA

A MINTURNO: COLLABORAZIONE  CON LA CARITAS DIOCESANA DI GAETA

Lunedì 23 maggio ha preso il via la nuova famiglia di Minturno. Le sorelle Alba e Gabriella hanno dato inizio ad una collaborazione con la Caritas dell’arcidiocesi di Gaeta.

Nel mese di Marzo l’arcivescovo di Gaeta, mons Fabio Bernardo D’Onorio ha chiesto al nostro padre don Giovanni la possibilità di avere una piccola comunità della nostra Famiglia nella sua diocesi in aiuto alla Caritas diocesana.

Dopo vari contatti e sopraluoghi si è giunti all’accordo di inviare due sorelle, e precisamente la Sorella Alba e la Sorella Gabriella...

.: leggi tutto

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA CHE C’E’…

22 maggio, giorno speciale: sua Eccellenza don Franco Manenti, per la prima volta, varca la porta della misericordia del santuario di s. Maria Goretti qui a Corinaldo e celebra la santa messa. Grande emozione per noi tutti: il Pastore della nostra chiesa particolare è in mezzo a noi e spezza il pane per noi. Noi del coro introduciamo la celebrazione eucaristica invocando lo Spirito Santo con il canto “Luce di Verità” e chi meglio di Lui può aiutarci a vivere a pieno questa santa liturgia. Oggi la Chiesa tutta celebra la festa della Santissima Trinità, che ci ricorda il mistero dell’unico Dio in tre persone: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. 

.: leggi tutto

A MIGNANO CON IL VESCOVO DI TEANO MONS. ARTURO AIELLO

Domenica 22 maggio la comunità di Campozillone ha salutato la sorella Gabriella che lascia la comunità per una nuova missione. Il nuovo responsabile della famiglia sarà Fratel Eli. Per l’occasione la comunità è stata invitata dal parroco di Mignano alla celebrazione delle cresime presiedute dal vescovo di Teano mons. Arturo Aiello, al quale i nostri fratelli hanno servito la Messa. Dopo la bella celebrazione la piccola famiglia di Campozillone è stata invitata a pranzo dalle Suore Espiatrici del S.S Sacramento. Pranzo a base di pesce e tanta gioia e allegria. 

LA PRIMA COMUNIONE DI MARIACRISTINA

Domenica 22 maggio presso la chiesa dell’Istituto dei padri gesuiti “Massimo” all’ Eur ha ricevuto la sua Prima Comunione Mariacristina Starnoni, figlia della nostra sorella laica apostolica Mariarosaria e di Umberto.

Al termine della cerimonia ricca di segni e di canti, una bella festa insieme presso la casa di Mariacristina a Valcanneto. Era presente anche il padre don Giovanni con parte le comunità di Palestrina e Cave.

A Mariacristina l’augurio di vivere sempre come Gesù la vuole!

FRANCESCA E’ DIVENTATA UNA CRISTIANA ADULTA

Sabato 21 maggio Francesca Orsomando , figlia di Salvatore e Paola, nostri laici apostolici, ha ricevuto il sacramento della Confermazione.

Il sacro rito della cresima è stato celebrato nella chiesa di S. Maria Maggiore in Cerveteri e presieduto dal Vicario Generale della diocesi di Porto -S. Rufina, mons. Alberto Mazzola, in assenza del vescovo  Gino Reali ancora degente al Gemelli.

E’ stata una bellissima cerimonia a cui hanno partecipato alcune nostre sorelle e diversi nostri laici , quali rappresentanti della nostra Famiglia. Auguri alla nostra Francesca e buona continuazione di cammino di fede.

LA PICCOLA GEMMA E’ FIGLIA DI DIO!

Domenica 15 alle ore 11.00 presso la Chiesa parrocchiale di S. Silvia al quartiere portuense di Roma è stata battezzata la piccola Gemma, Elvira, Maria, figlia secondogenita del nostro carissimo fratello laico Francesco Cerbara e di Simona.

Hanno partecipato al sacro rito oltre il padre don Giovanni e i fratelli e le sorelle, anche i novizi e i postulanti della comunità e diversi laici apostolici.

Al termine della celebrazione, un magnifico buffet presso la struttura dei Fratelli del S. Cuore, dove si è festeggiato con gioia la piccola e bellissima Gemma. 

UNA VERA SORELLA E’ UNA VERA MADRE SPIRITUALE

Continuano gli incontri di formazione dei nostri laici apostolici sulla nostra spiritualità e anche sabato 7maggio a Palestrina ci siamo ritrovati per  il consueto ritiro mensile. Il padre ci ha presentato la figura della sorella apostolica per la Chiesa. Vera donna, forte e coraggiosa, consacrata all’Amore, sposa di Cristo e amante della salvezza delle anime. La consacrata della nostra Famiglia si fa sorella e madre dei sacerdoti e delle vocazioni e di tutte le anime nel bisogno, nell’accoglienza attenta e premurosa vivendo la preghiera, il lavoro e il silenzio con un amore senza limiti ne confini donando gratuitamente avendo da Dio ricevuto tutto gratuitamente. Erano presenti al nostro ritiro anche un gruppo di suore Ancelle del Santuario con la loro madre generale.  

 

CONTRIBUISCI   A  SOSTENERE   LE   NOSTRE   INIZIATIVE


                                           DESTINANDO   IL   5 X MILLE
                               DELLA   TUA   DICHIARAZIONE DEI REDDITI   ALLA
                            FAMIGLIA   APOSTOLICA PER LA CHIESA

                         “ MADRE   DEL   BUON PASTORE 


                                IL CODICE  FISCALE  DA  INDICARE E’ : 91052620589

 

                   

EVVIVA MARIA, BEL FIORE DEL CAMPO

E’ stata una bellissima festa anche quest’anno quella dedicata alla patrona della città di Cave, Maria S.S fiore del Campo. Già domenica 17/4 si è dato inizio, in contemporanea al Santuario e alla Chiesa matrice della Collegiata, alla novena in suo onore. Ogni giorno Adorazione Eucaristica, recita del S. Rosario, canto e bacio della sacra effige della Madonna. La novena si è conclusa con la S. Messa in Santuario lunedì 25/4 con l’ammissione di quattro nuovi membri alla Confraternita, Donatella, Beatrice, Chiara e Tommaso che hanno ricevuto da don Giovanni le insegne di appartenenza. Martedì sera, dopo il tradizionale svelamento dell’antica icona della Madonna, sfidando il brutto tempo, dal Santuario si è snodata una affollatissima processione fino alla chiesa di S. Maria Assunta in città, con canti, banda e soprattutto una composta e partecipata recita del S. Rosario. Arrivati  in chiesa, dopo aver dato solenne posto alla statua della Madonna, portata a spalla da ripetuti gruppi di dodici uomini, il sindaco, Angelo Lupi ha pregato innanzi a lei affidando l’intera cittadinanza alla sua materna protezione. Esposto il S.S Sacramento, il nostro padre don Giovanni ha guidato un breve momento di preghiera e ha impartito a tutti i presenti la solenne benedizione eucaristica.

Mercoledì alle 17.30 presso la collegiata di S. Maria, solenne pontificale presieduto dall’arcivescovo Giuseppe Sciacca, segretario aggiunto alla Segnatura Apostolica, che ha poi guidato anche la ancora più affollata processione di ritorno della sacra immagine fino al Santuario. Al Santuario sua eccellenza ha pregato l’antica preghiera alla Madonna del Campo e ha lasciato a tutti la sua apostolica benedizione.

E’ stato certamente un bellissimo momento di fede e di grazia, un tempo di preghiera e di supplica alla Madre di Dio e madre nostra a cui abbiamo affidato tante intenzioni di bene, dai piccoli agli anziani, dalla pace alle famiglie, dai disoccupati ai senza tetto, dai poveri ai defunti.

Siamo certi che Maria presenterà al Divin Padre le nostre richieste quale avvocata di grazia e farà spuntare per tutti e per ciascuno ancora una volta ubertosi e profumati fiori dal suo meraviglioso Campo.    

SETTIMO NON RUBARE: IL DIRITTO DI USARE BENE I BENI

Siamo arrivati nel pomeriggio di sabato 16 aprile a Palestrina nella casa della Madre del Buon Pastore, che pullulava di gente. Tante persone allegre e gioiose che si scambiavano auguri e sorrisi e abbiamo appreso poi che avevano vissuto insieme la giornata delle consacrazioni.

Noi invece, una quindicina di giovani amici della Famiglia Apostolica, siamo giunti lì per vivere il nostro ritiro mensile che quest’anno ha come tema i dieci comandamenti.

.: leggi tutto

QUATTORDICI NUOVI LAICI APOSTOLICI ENTRANO IN FAMIGLIA

E’ stata una meravigliosa giornata di festa quella di sabato 16 Aprile per tutta la Famiglia Apostolica per la Chiesa, infatti, baciati da un bellissimo sole, quattro fratelli, cinque sorelle e quarantasei laici hanno emesso la loro consacrazione nelle mani del padre don Giovanni.

Il sabato che precede la domenica del Buon Pastore, la IV di Pasqua, la nostra comunità festeggia la Madre del Buon Pastore e in quel giorno è solita rinnovare le consacrazioni. Quest’anno oltre al nuovo fratello Etienne del Madagascar, ben 14 laici hanno emesso la loro consacrazione per la prima volta.

.: leggi tutto

IL NOSTRO PRIMO RELIGIOSO AFRICANO: FRATEL ETIENNE

Sabato 16 Aprile presso il santuario della Madonna del Campo a Cave(RM), durante il rinnovo delle consacrazioni annuali dei fratelli, sorelle e laici apostolici per la Chiesa, ha emesso la sua prima consacrazione il giovane novizio malgascio Etienne. E’ il primo religioso africano a consacrarsi al Signore nella nostra piccola famiglia religiosa. Fratel Etienne è nativo del Madagascar e da un anno e mezzo vive nella nostra comunità di Palestrina dove ha sostenuto il tempo di postulato e noviziato. Fratel Etienne resterà a servizio della famiglia di Palestrina e continuerà i suoi studi di teologia presso lo studio teologico Leoniano di Anagni. Buon cammino Fratello!

UN AMORE CASTO E FECONDO COME CRISTO E LA SUA CHIESA

E’ stato un bellissimo momento di catechesi e di spiritualità quello che abbiamo vissuto sabato 19 marzo alla casa Madre del Buon Pastore a Palestrina.

Continuando il cammino intrapreso lo scorso mese sul sesto comandamento, abbiamo affrontato il tema  dell’amore sponsale e dell’esercizio della sessualità all’interno del matrimonio. L’intimità corporale, ci ha ricordato don Giovanni diventa nel matrimonio un segno e un pegno della comunione spirituale degli sposi, un dono che esprime l’amore di uno per l’altra e viceversa. La sessualità quindi vissuta nel matrimonio cristiano è sorgente di amore, gioia e piacere. Questa unione tra gli sposi realizza in se il duplice fine del matrimonio stesso, cioè il bene degli sposi e la trasmissione della vita, e la fedeltà alla parola data nel sacramento celebrato dagli sposi stessi davanti al ministro della Chiesa e a testimoni autorevoli, nonché alla comunità dei fedeli, esprime e conserva il vincolo di unità ed indissolubilità. 

.: leggi tutto

I CENACOLI DI PREGHIERA DI CERVETERI IN VISITA A PALESTRINA PER LA PASQUA

E’ sempre una gioia venire a Palestrina per pregare insieme e fare visita a don Giovanni e alla comunità dei consacrati della Famiglia Apostolica per la Chiesa.

Ogni qualvolta si arriva in quella casa si avverte un vero clima di fraternità e di famiglia, un accoglienza sincera e premurosa come se si fosse a casa propria.

Potersi confessare e partecipare alla celebrazione dell’Eucarestia presieduta dal padre è un dono che lascia tanta pace e gioia e vivi la sensazione della paternità di Dio che resta poi nel cuore per un lungo tempo.

.: leggi tutto

UN APOSTOLO AFRICANO VISITA LA NOSTRA FAMIGLIA

Un vero dono del cielo è stata la pur breve ma incisiva visita alla nostra Famiglia di Palestrina dell’arcivescovo emerito di Antsiranana (MADAGASCAR) mons. Michel Malo.

Già vescovo ausiliare di Port- Bergè, è stato per tanti anni arcivescovo di Antsiranana fino al 27 novembre 2013, quando per raggiunti limiti di età ha dato le sue dimissioni nelle mani del santo Padre Francesco.

Arrivando, venerdì 26 febbraio alla sera, verso le 20.00, ha esordito cantando l’ultima parte del Padre Nostro in latino dove si dice: “ Libera nos a MALO”, suscitando in tutti una bella risata e smorzando così la tensione. Dopo una frugale cena da venerdì di quaresima ma non priva di gioia e convivialità, i nostri fratelli malgasci ci hanno intrattenuti con canti e danze nella loro lingua accompagnati anche nel canto anche  dalla bella voce del vescovo. Al termine della serata dopo aver parlato prima con il padre don Giovanni della nostra spiritualità e poi con i nostri Etienne, Marc e Marcel, ha lasciato a tutti la benedizione del Signore.

Sabato mattina è iniziata con la celebrazione della S. Messa in lingua francese e poi è proseguito con impegni personali e riposo per terminare con il pranzo, dove il presule ha gradito un bel piatto di ravioli e del formaggio, ma soprattutto un buon bicchiere di vino rosso della Sicilia.

Prima di accomiatarsi da noi ha voluto ringraziare tutta la comunità per la bella accoglienza e per la testimonianza di fraternità e di gioia che dice aver vissuto tra noi e ha voluto salutarci non con un addio ma con un arrivederci, mentre ha desiderare dare una particolare benedizione a don Giovanni stringendolo in un abbraccio veramente caloroso e paterno.

Ci è sembrato veramente di aver vissuto poco più di un giorno con un apostolo, un apostolo dell’ Africa, un uomo buono, mite, umile, semplice, un padre simpatico e accogliente, uno di famiglia. Allora arrivederci a presto monsignor Malo!       

“NON COMMETTERE ADULTERIO”…LA NOSTRA SESSUALITA’ E’ DONO DI DIO

Sabato 20 febbraio abbiamo vissuto il nostro ritiro mensile quali giovani amici simpatizzanti dell’associazione Famiglia Apostolica per la Chiesa di Palestrina. Padre Giovanni proseguendo le sue catechesi sui dieci comandamenti ci ha introdotto nel sesto di essi: “Non commettere adulterio”.

Abbiamo compreso che all’interno di questo comando del Signore c’è tutto il bene di Dio Padre per il nostro essere uomini e donne, dono uno per l’altra, immagine e somiglianza di Dio. Abbiam capito che Gesù non è venuto ad abolire la legge ma a dargli compimento e per tal motivo ci dice che “chiunque guarda una donna( e ciò vale anche per un uomo) per desiderarla ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore.”

.: leggi tutto

In alto i cuori!...

….E’ il “leitmotiv” del nostro caro parroco di Corinaldo don Giuseppe che ci ricorda sempre a cosa dobbiamo tendere, a cosa il nostro cuore deve anelare, a cosa siamo chiamati nonostante tutto. E proprio oggi, 21 febbraio, abbiamo posto in alto i nostri cuori festeggiando il suo 70esimo compleanno, come ha detto nell’omelia: “I suoi primi 70 anni”.  Concludendo la celebrazione eucaristica ci ha esortato con fervore: “Pregate per me!”, poi ha aggiunto “Mi sono accorto che vi ho detto ciò che dice sempre Papa Francesco … ma ve lo dico veramente, pregate per me!”. Con quale gioia abbiamo partecipato al pranzo insieme a tanti suoi amici che ha visto la presenza anche del nostro nuovo Vescovo mons Franco Manenti e del Vescovo emerito Giuseppe Orlandoni! Ringraziamo Dio per averci donato don Peppe e continui a benedire il suo ministero di pastore buono che ha cura delle sue pecorelle elargendo sempre misericordia…la stessa del Padre.

SORELLA MIRIAM E COMUNITA’

MERCOLEDI DELLE CENERI

La Quaresima inizia con un gesto antico che ci ricorda che tutti "in polvere ritorneremo".

Con il rito dell'imposizione delle ceneri inizia il cammino che condurrà le nostre comunità ad una nuova Pasqua. La Quaresima inizia con il gesto sobrio e «opaco» delle ceneri, per terminare nella santa notte di Pasqua, con il rito gioioso e «limpido» dell'acqua. La cenere parla di morte, di fuoco, di penitenza; l'acqua ricorda la vita, la trasparenza, la pulizia, la rigenerazione. La cenere cosparge il capo della Chiesa pellegrina; l'acqua aspersa sul popolo nella veglia di Pasqua è pegno di risurrezione e segno di vita nuova.

.: leggi tutto

BENVENUTA IN FAMIGLIA PICCOLA LAVINIA

Sabato 30 gennaio presso la parrocchia romana di Stella Mattutina al quartiere Balduina il padre don Giovanni ha battezzato la piccola Lavinia Tinarelli, figlia di Diego e Giorgia Tropea, quest’ultima primogenita dei nostri fratelli laici apostolici Francesco e Annamaria.

Alle 12 il padre ha celebrato la santa messa e dopo i riti di accoglienza e la parola di Dio ha tenuto una breve ma intensa omelia invitando sempre i genitori e i padrini alla propria responsabilità di condurre da subito la piccola Lavinia all’incontro con Gesù.

Al momento del battesimo sono stati imposti alla bambina i nomi di Lavinia Maria Giovanna, questi ultimi in onore della S. Vergine e di san Giovanni Calabria.

Terminata la celebrazione eucaristica e il sacro rito del Battesimo, una deliziosa festa ha atteso le famiglie e gli amici della neo battezzata, compresi il padre don Giovanni e i fratelli e le sorelle delle comunità di Palestrina, Cave e Campozillone che non hanno mancato di portare gli auguri della comunità di Corinaldo.

Una festa in famiglia con la presenza anche di sette bisnonni  della piccola Lavinia , nonni, zii e amici cari che tra dolci e confetti si sono spupazzati la piccola festeggiata, sempre buona e sorridente con tutti.

Prima di ritornare a casa il padre ha invitato tutti ad una breve preghiera e a lasciato la benedizione del Signore come regalo più bello, unito ad una icona di Gesù buon Pastore e ad una corona del rosario benedetta da Papa Francesco.

Alla piccola Lavinia Maria Giovanna l’augurio di ascoltare presto la parola di Dio e di poterla pregare e propagare con vero amore di figlia.

NON UCCIDERE…NON SERVE PER FORZA IL KALASCNIKOV

Quante volte malediciamo quei terroristi che uccidono barbaramente tanti innocenti, quante volte auguriamo loro di fare la stessa fine, quante volte restiamo senza fiato nel vederli sparare nei loro video così perfetti, tagliare teste con tanta disinvoltura come si può fare con un frutto maturo, eppure quel quinto comandamento non riguarda solo loro, ma di esso sono colpevole anche io.

.: leggi tutto

RITIRO GIOVANI DEL 19 DICEMBRE E AUGURI DI BUON NATALE!

Sabato 19 dicembre abbiamo vissuto il nostro consueto ritiro per i giovani a Palestrina, con la catechesi del padre don Giovanni sul quarto comandamento: “ Onora il padre  e la madre”. Abbiamo compreso che nei nostri genitori, continuatori della creazione divina, noi vediamo il Signore che ci parla e a loro come a Dio dobbiamo onore e obbedienza, cosi come a tutti coloro che nella nostra vita hanno un ruolo di educazione per noi, sacerdoti, insegnanti, catechisti, fino a coloro che ci governano.

Al termine della catechesi, fratel Angie e sorella Alba ci hanno guidati in un tempo di adorazione eucaristica meditando il tempo di avvento con preghiere e canti.

Pian piano la casa si è riempita di tanta gente che ha partecipato alla S. Messa celebrata da don Giovanni nella IV domenica di avvento e tutti con in cuore il desiderio di pregare e di augurarsi un Natale santo e sereno nella grazia del santo Bambino di Betlemme che porti pace e gioia al mondo intero.

Al termine della celebrazione nel salone dei santi abbiamo condiviso una cena di fraternità e gioia con i nostri amici Valentina e Enzo che hanno rallegrato la serata con canzoni, balli e Karaoke per poi brindare insieme e salutarci con tanto affetto e sincera stima nello stile dell’accoglienza della Famiglia Apostolica.

A tutti un augurio di Buon Natale e Felice anno nuovo!

RITIRONE D’AVVENTO: PREPARAZIONE AL GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Domenica 29 novembre, prima di Avvento, la Famiglia Apostolica ha ripreso i famosi “ritironi”, momenti di catechesi e preghiera e fraternità, aperti a tutti, giovani e meno giovani in preparazione ai tempi forti dell’anno liturgico. In questo primo ritirone il padre don Giovanni ha tenuto una catechesi introduttiva sulla bolla d’indizione del giubileo straordinario della Misericordia di papa Francesco, la Misericordiae Vultus.

.: leggi tutto

MONS. FRANCO MANENTI E’ IL NUOVO VESCOVO DI SENIGALLIA

 In data 17 ottobre 2015 il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Senigallia presentata da Sua Eccellenza Monsignor Giuseppe Orlandoni, in conformità al canone 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico.  In pari data il Santo Padre ha nominato Vescovo della Diocesi di Senigallia il Reverendo Monsignore Francesco Manenti, Vicario Generale della Diocesi di Crema. Domenica 22 Novembre don Franco è stato ordinato vescovo nella cattedrale di Crema. La Famiglia Apostolica per la Chiesa che presta il suo servizio nella diocesi di Senigallia presso il santuario di S. Maria Goretti a Corinaldo, augura al nuovo vescovo un santo e fruttuoso ministero episcopale per la maggior gloria di Dio, a bene della S. Chiesa e delle anime.  

NON NOMINARE IL NOME DI DIO INVANO…SANTIFICA LE FESTE

Sabato scorso, 21 Novembre , pur se in pochini a causa della fittissima pioggia, abbiamo vissuto il nostro ritiro mensile per giovani alla casa Madre del Buon Pastore. Questa volta abbiamo approfondito il secondo e il terzo comandamento. Abbiamo compreso cosa voglia dire veramente non nominare il nome di Dio invano, superando il pensiero che tutto si rinchiudesse nel non bestemmiare. Padre Giovanni ci ha insegnato la diversità tra la bestemmia e l’imprecazione, l’usare falsamente il nome di Dio in un giuramento e lo spergiuro e tutte quelle volte che il nostre intercalare si riempie abitudinariamente del nome santo di Dio senza essercene assolutamente bisogno. 

.: leggi tutto

LA VERA NATURA DELLA FAMIGLIA APOSTOLICA

Sabato 7 novembre  abbiamo vissuto insieme ai nostri fratelli e sorelle laici apostolici il secondo ritiro/incontro di formazione sulla nostra spiritualità e questa volta il padre don Giovanni ci ha parlato della vera natura della nostra Famiglia.

La natura della nostra Famiglia è data proprio dall’essere una “famiglia” e per tale motivo non si è voluta chiamare comunità o istituto o fraternità o altro del genere ma proprio Famiglia per il profondo desiderio del fondatore di far vivere ai suoi membri e far respirare a chiunque ci avvicina lo spirito di famiglia.

.: leggi tutto

BENEDIZIONE DEI NUOVI DIADEMI E INCORANAZIONE DELL’EFFIGE DELLA MADONNA DEL CAMPO E DEL BAMBINO GESU’ A CAVE

Domenica scorsa, 1 Novembre nella solennità di tutti i santi, il nostro amato vescovo Domenico Sigalini ha presieduto alle ore 8.30 una solenne Eucarestia nel Santuario diocesano mariano della Madonna del Campo a Cave, dove è rettore il nostro padre don Giovanni.

Al termine della sacra liturgia, il vescovo ha benedetto due nuovi diademi in argento finissimo, acquistati con le offerte dei fedeli e del santuario, che sostituiranno i precedenti rubati la scorsa primavera con atto vandalico e sacrilego.

.: leggi tutto

NUOVA COMUNITA’ DELLA FAMIGLIA APOSTOLICA A CAMPOZILLONE DI MIGNANO MONTELUNGO  A SERVIZIO DEGLI AMMALATI DI VILLA FLORIA

Molte persone, tra cui il nostro vescovo mons. Domenico Sigalini,  hanno consigliato più volte al padre don Giovanni di conoscere, per i suoi problemi di salute, il prof. Giovanni De Luca, fondatore, responsabile e direttore sanitario della clinica privata Villa Floria in Campozillone di Mignano Montelungo ( CASERTA).

Così i primi di agosto 2014 don Giovanni ha passato alcuni giorni di degenza presso la clinica e si è incontrato più volte con il prof De Luca ed è nata tra i due una conoscenza basata sul rispetto e la stima dei rispettivi ministeri, uno di medico dei corpi e l’altro delle anime...

.: leggi tutto

LE SORELLE DI CORINALDO TERMINANO IL CORSO DI TEOLOGIA E PASTORALE

Nel mese di giugno io e sorella Gigliola abbiamo terminato il Corso di Teologia e Pastorale di formazione ai ministeri laicali tenutosi nei locali del seminario vescovile della diocesi di Senigallia. Ha avuto la durata di tre anni, con l’alternanza di docenti sacerdoti appartenenti alla nostra diocesi e laboratori di pastorale vocazionale, familiare e giovanile, pastorale liturgica, dell’evangelizzazione, della carità e della salute. 

.: leggi tutto

UNITI A MARIA ASPETTIAMO LO SPIRITO IN FRATERNITA’

23 MAGGIO RITIRO PER I FRATELLI LAICI E  ANGELI DEL BUON PASTORE

Lo scorso sabato 23 maggio abbiamo vissuto un vero momento di grazia alla casa della Madre del Buon Pastore. Il padre don Giovanni ha desiderato che per la chiusura dell’anno pastorale e di formazione ci si ritrovasse insieme sia i fratelli e le sorelle laici consacrati che i giovani, gli angeli del Buon Pastore, per vivere insieme l’attesa dello Spirito Santo in gioia e fratellanza. Abbiamo ascoltato con interesse e volentieri la catechesi del padre su “Maria e le virtù dell’umiltà e carità”. 

.: leggi tutto

DON GIOVANNI CALABRIA E PADRE MARIO VENTURINI

“PER LORO IO CONSACRO ME STESSO”

Continua il cammino di conoscenza delle grandi figure di rilievo della Chiesa del 900 in contatto con don Calabria e di quanto quest’ultimo fu significativo nella loro vita.

In questo ritiro di marzo delle comunità della Famiglia Apostolica, oltre alla catechesi del padre don Giovanni sulla virtù della giustizia, abbiamo conosciuto la bella  figura di un sacerdote di Dio e amico intimo di S. Giovanni Calabria, P. Mario Venturini, fondatore della Congregazione di Gesù Sacerdote e delle Figlie del Cuore di Gesù di Trento.

.: leggi tutto

DON CALABRIA E IL FONDATORE DI NOMADELFIA: DON ZENO SALTINI

RITIRO DEI RELIGIOSI DEL MESE DI GENNAIO 2015

Come di consueto il secondo sabato di ogni mese i religiosi della Famiglia Apostolica si ritrovano a Palestrina a comunità riunite per il ritiro mensile e mentre la mattina è dedicata alla meditazione sulle virtù, e questo mese è stata affrontata la prudenza, nel pomeriggio don Giovanni ci introduce nella spiritualità che attingiamo dal nostro nonno fondatore, San Giovanni Calabria. In questo ritiro il padre ci ha parlato dell’amicizia spirituale tra don Calabria e don Zeno Saltini fondatore di Nomadelfia, la repubblica cristiana nei pressi di Grosseto dove “la fraternità è legge”.

.: leggi tutto

60 ANNI FA MORIVA SAN GIOVANNI CALABRIA

Era appena suonata l’una in quella notte del 4 dicembre 1954, quando il paterno e amorevole cuore di don Giovanni Calabria cessa di battere. Il giorno prima, appresa la notizia della grave situazione di salute di Pio XII, aveva detto al suo vicario: “offro ben volentieri la mia povera vita per il papa”. Era il primo sabato del mese di dicembre e l’ultimo dell’Anno Santo Mariano e le sue ultime parole sono rivolte proprio alla Madonna, mentre poco prima aveva esclamato: “Sento che il Signore mi vuole tanto bene.” I suoi tre grandi amori: Gesù, Maria e il Papa!

LA FAMIGLIA APOSTOLICA PER LA CHIESA È
ASSOCIAZIONE PUBBLICA DI FEDELI

Palestrina, 25 Marzo 2014, Solennitá dell’Annunciazione del Signore
Protocollo n. 27/2014/UC

Considerata la presenza nella nostra Diocesi dell’associazione “Famiglia Apostolica per la Chiesa Madre del Buon Pastore”, con lo scopo di dare attenzione a tutta la persona umana nei suoi bisogni e necessità ...

.: Leggi il documento ufficiale

L’Identikit del Buon laico Apostolico per la Chiesa

Da sempre unito alla nostra Famiglia Apostolica è un folto numero di buoni laici che hanno chiesto nel tempo di condividere la nostra spiritualità del “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. Uomini e donne, celibi o sposati, di buona volontà che compiono un cammino di fede in comunione con la comunità dei consacrati, cuore a cuore come veri fratelli e sorelle nel Signore Gesù Buon Pastore.

Chiamati a portare nel loro mondo quotidiano il messaggio della carità senza limiti nella gratuità, saranno una predica vivente tra le anime che Dio darà loro di incontrare.... 

:. leggi tutto

L’Identikit della vera Sorella Apostolica

Quali requisiti deve possedere colei che vuole servire Dio come sorella apostolica per la Chiesa?

La sorella che il Cuore Eucaristico di Gesù desidera deve essere anzitutto una DONNA!...

…consapevole della sua vocazione e pienamente umana; conscia della sua povertà ma riconciliata con Dio, con se stessa e con gli altri; desiderosa di compiere la volontà di Dio per la di Lui maggior gloria e per la salvezza delle anime…

:. continua a leggere 

L’Identikit del Sacerdote Apostolico per la Chiesa

Quali requisiti deve possedere colui che vuole servire Dio come sacerdote apostolico per la Chiesa?

Il sacerdote che l’Eucaristico Cuore di Gesù desidera deve essere anzitutto un UOMO…consapevole della sua vocazione e pienamente umano e conscio della sua povertà ma riconciliato con Dio, con se stesso e con gli altri e desideroso di compiere la volontà di Dio per la di Lui maggior gloria e a salvezza delle anime.

UOMO DI FEDE: Dei pochi “perché?” e dei molti “eccomi!”.

UOMO DI SPERANZA: Non aspetta onorificenze umane, ma guarda al Cielo come sua unica meta....

:. continua a leggere 

 

La presentazione del primo libro, che parli della Famiglia Apostolica per la Chiesa Madre del Buon Pastore, ha attratto numerosi amici della Comunità. La presenza del Vescovo di Palestrina, mons. Domenico Sigalini, con la sua proverbiale e convincente verve, ha profuso effervescenza all’incontro spirituale-letterario, in comunione di intenti con la saggia e luminosa dialettica di padre Giovanni Luzi.

:. continua a leggere

 

All’età di sette anni di fronte l’immagine del Sacro Cuore di Gesù offrivo la mia vita a Lui chiedendogli di essere sacerdote per alleviarlo dalle sue sofferenze e condividendone i dolori, e diventando più grande, e poi sacerdote ho desiderato, attraverso la preghiera, penetrare sempre più in quel Cuore cercando di capire quell'amore che l'ha portato a dare la sua vita sulla croce per tutti gli uomini comprendendo che ...

:. continua a leggere 

" IL PADRE SOSPENDE GLI APPUNTAMENTI FINO A NUOVO AVVISO...."